Home
XX International FORUM OF PSYCHOANALYSIS – 17-20/10/2018

XX International FORUM OF PSYCHOANALYSIS – 17-20/10/2018

XX International FORUM OF PSYCHOANALYSIS:
“New faces of fear. Ongoing transformations in our society and in psychoanalytic practice.

XX FORUM Internazionale di Psicoanalisi
“I nuovi volti della paura. Le trasformazioni in atto nella società
e nella pratica psicoanalitica.”

Hosted by the Istituto di Psicoterapia Analitica di Firenze
Ospitato da Istituto di Psicoterapia Analitica di Firenze

Florence, Italy – Convitto della Calza
OCTOBER 17-20, 2018

» What means being afraid nowadays? What do we fear about? And how? How psychoanalysis can manage these new forms?
This conference will explore how we, as analysts, can contribute to an understanding of the role of fear in society today.
The subject can hold many approaches and many aspects. Not only the radical social transformation we are faced with, with all the reverberations of this on each mind, but also the crash of any kind of certainty, from the social to the individual one. And also psychoanalysis is paying a sort of incapacity of staying close to this epochal change. The topic will offer many psychoanalytic considerations because it includes social problems, as immigration, but it puts into a primary evidence the change of our minds, the change of our emotions, of our feelings, the change of our dreams, when time, and the future, are so uncertain paradigms… How do we dream   nowadays?
As analysts, we explore the conscious and unconscious sources of fear, in our patients and ourselves. We have been trained to pay careful attention to shifts in fear intensities, as expressed verbally and non- verbally, in thoughts, tones, dreams, moods, behaviors, and other forms. As uncertainties escalate, so does fear, in some circumstances. What can make us afraid of the unknown “other,” rather than curious? What can we learn from our own reactions to the uncertainties we face in our practices, and in other walks of life?

» Cosa significa oggi aver paura? Di cosa si ha paura? Come si ha paura? Come può la psicoanalisi riuscire a trattare questi nuovi aspetti? Da investigare, non soltanto la radicale trasformazione sociale con la quale siamo quotidianamente confrontati, con tutte le relative ricadute di questo nelle nostre menti, ma anche il crollo di qualsiasi certezza possibile, sia al livello sociale che individuale.
Anche la psicoanalisi sta pagando una sorta di incapacità di star vicino a questi cambiamenti epocali.
Questo tema offre considerazioni di tipo psicoanalitico perché include problemi sociali (come anche il problema dell’immigrazione), ma mette in pole position il cambiamento delle nostre menti, delle nostre emozioni, dei nostri sentimenti, il cambiamento dei nostri sogni, quando il tempo, e il futuro, sono paradigmi così incerti… Come sogniamo oggi? Come sono cambiati i nostri sogni?
Questo Forum esplorerà come la psicoanalisi, e gli psicoanalisti, possano contribuire ad una maggiore comprensione del ruolo della paura nella nostra società. In quanto psicoanalisti, esploreremo le fonti consce e inconsce della paura, nei nostri pazienti e in noi stessi. Siamo stati formati a prestare attenzione alle oscillazioni della paura, espresse verbalmente o non verbalmente, nei pensieri, nei toni, nei sogni, nei comportamenti, e altre forme. Cosa ci rende impauriti dell’ignoto “altro”, invece che curiosi? Cosa possiamo apprendere dalle nostre reazioni alle incertezze con le quali abbiamo a che fare nella nostra pratica professionale, e in altri cammini esistenziali?

All information about registration as well as working program, social program and hotel accommodation can be found on the XX IFPS Forum website: www.ifps-forum2018.com

Tutte le informazioni sulle modalità di registrazione, sul programma e sulle sistemazioni in hotel sono disponibili sul sito web del XX Forum IFPS: www.ifps-forum2018.com

 

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Privacy Cookie policy